BAMBINA KAMIKAZE A DIECI ANNI, L’ORRORE DI BOKO HARAM IN NIGERIA (Michele Farina)

Posted in Giorno per Giorno on 12 gennaio 2015 by Speranza&Rivoluzione™

Bambina Kamikaze a 10 anni? No.. Omicidio.
Un bambino non sceglie, un bambino fa ciò che dicono gli adulti senza capire, senza chiedere.
Un bambino è sempre innocente.

Annunci

TIM E LE TRUFFE ON-LINE… Per essere complici basta non fare niente.

Posted in Giorno per Giorno on 19 novembre 2014 by Speranza&Rivoluzione™

Riporto per conto di un cliente TIM quanto già segnalato al servizio di assistenza 119 sperando in una risposta e nel tentativo di informare quante più persone possibili dei rischi connessi all’utilizzo dei servizi mobile offerti dall’operatore nazionale. Cosa risponderanno?

____________________________

Mi chiamo Francesco XXXXXXXX e da 10 giorni sono ritornato a tim con il numero 339XX48X2X. La presente per segnalare anche tramite questo canale il furto di cui sono stato vittima; stamattina, all’accensione del mio cellulare ricevo questo sms:

“LeFuoricorso: abbonamento attivo 6,06euro/sett. Contenuti NoLimits: lefuoricorso.funnymobile.mobi .Disattiva: area Gestione Profilo o 0645210078”.

Avevo un credito di 5 € e mi sono ritrovato in debito per 1,06; chiamando il 119, tre chiamate distinte (tra cadute di linea o meglio cornette sbattute in faccia dal vostro personale – ad esempio operatore numero 418 signora Alessandra) mi hanno spiegato che loro non potevano restituirmi il credito ma solo azzerare il debito e attivare una black list (prima domanda: perchè attivate solo ora questa protezione?), a me non rimaneva che fare denuncia alla polizia postale. Parlando con gli agenti ho scoperto che l’azienda che effettua queste sottrazioni indebite è ben conosciuta dagli operatori telefonici tanto che alcuni (wind) l’hanno inibita sui loro numeri, questa informazione trova riscontro nel fatto che per anni sono stato cliente wind infostrada senza incorrere in queste spiacevoli situazioni ed ora da cliente tim e visualizzando sempre gli stessi siti (non porno ci tengo a precisare) mi vengono sottratti 5 euro senza che io abbia accettato niente su alcun sito. il 5 dicembre sarà un mese che sono tornato vostro cliente, se entro quella data non mi verranno rimborsati i miei soldi ritornerò a wind, nel fra tempo però informerò più persone possibili sui rischi collegati a scegliere tim come operatore telefonico per il mobile e riporterò questo messaggio come post sulla vostra pagina facebook non per ritorsione o vendetta ma semplicemente perché aziende come Digitapp esistono grazie agli operatori che non fanno nulla per tutelare i propri clienti ed è giusto che tutti lo sappiano. Sempre in giornata tornerò dalla polizia postale per capire in che modo Tim sia responsabile quale operatore dei servizi telefonici della sicurezza e della tutela dei propri clienti.

Resto in attesa di un vostro celere riscontro in merito e porgo distinti saluti.

Francesco

SEXY BEAST – L’ULTIMO COLPO DELLA BESTIA

Posted in Recensioni Cinematografiche with tags on 4 aprile 2014 by Speranza&Rivoluzione™

 
 
___________________________________________________________________
 
Il film con cui Jonathan Glazer, regista inglese conosciuto dal grande pubblico per i suoi spot pubblicitari e i tanti video clip musicali, esordisce nel mondo del cinema è, senza dubbio, particolare. Gal è un ex-rapinatore che, arricchitosi, ha scelto di vivere in Spagna con la sua adorata moglie. Ma un evento premonitore interrompe l’idillio in cui Gal vive: un enorme masso, rotolando giù dalla collina, finisce in piscina e per poco non lo uccide. La caduta del masso segna l’ inizio della serie di eventi che sconvolgeranno la vita dell’ uomo. Sono le inquadrature il piatto forte di questo film un po’ pulp.

 

 

 

Il gangster Gary Gal ormai si è ritirato; vive con la bella moglie Deedee (Amanda Redman) in una bella villa in riva al mare, in Spagna. Nella sua casa sta sempre a prendere il sole, accanto alla sua bella piscina a forma di cuore, che però una mattina viene distrutta da un masso caduto dalla collina. Vicino a lui abitano lex-collega Aitch Cavan Kendall) con la compagna Jackie (Julianne White). La sua vita è tranquilla, e Gary è felice di non dover più commettere azioni criminali per sopravvivere. Lidillio viene del tutto sconvolto quando arriva a casa sua il pazzo sanguinario Don Logan (Ben Kingsley), suo vecchio capo, a costringerlo a prendere parte ad un colpo in banca organizzato dal boss Teddy Bass (Ian McShane). Dopo due giorni di furiose e pericolose liti in cui Gary cerca di rifiutare lincarico e viene ripetutamente minacciato da Don, si arriva alla sera finale in cui la violenza del sadico esplode, e Deedee è costretta a sparare al maniaco ed ucciderlo. Nonostante la riluttanza della moglie, per coprire lassassinio di Don Gary si vede costretto ad accettare lincarico ed a fingere che laltro sia partito dalla Spagna prima di lui per far ritorno a casa. Appena giunto in Inghilterra però si ritrova addosso subito gli occhi del sospettoso Teddy, preoccupato per il fatto che Don è scomparso senza aver lasciato traccia. Il colpo in banca, organizzato nei minimi dettagli da mesi, riesce alla perfezione, e Gary riesce nella confusione a prendere un paio di splendidi orecchini per Deedee. Quando sta per ripartire e fare ritorno a casa, Teddy si offre di accompagnarlo, e dopo una sosta a casa del direttore della banca svaligiata, Harry (James Fox), che viene repentinamente ucciso, il boss costringe Gary a confessare lassassinio di Logan. Il fatto che poi a Teddy non importasse molto del sicario morto, e la felicità per il colpo riuscito, fanno in modo che Gary venga risparmiato, e possa tornare a casa con il compenso per il lavoro di…dieci sterline! Il commento Sulla scia inglese di buoni gangster-movie, come il recente Gangster n°1 (id.,2000), arriva sui nostri schermi anche questo Sexy Beast; il film di Jonathan Glazer si presenta come unopera piuttosto composita nelle sue varie sfaccettature: inizia come una commedia, per poi trasformarsi in un dramma con vene ironiche, e finisce poi come un vero e proprio gangster-movie. Gli elementi tra loro sono ben miscelati, ed il risultato è un film piuttosto divertente; certo, nulla di particolarmente originale, ma ottimamente confezionato e soprattutto abbastanza ben scritto, con una sceneggiatura (di Louis Mellis e David Scinto) dal ritmo controllato, che non eccede in sbalzi nelle scene dazione e lascia agli attori pieno spazio per dimostrare le loro capacità; perciò proprio il protagonista, il bravissimo Ray Winstone già visto nel crudo e stupendo Zona di Guerra (War Zone, 1998), ci regala uninterpretazione davvero convincente, mai sopra le righe nonostante il suo ruolo ne celasse le insidie. Molto divertente, ed allo stesso tempo, inquietante, anche Ben Kingsley. Dunque un film decisamente riuscito, che punta tutto sulla fattura della messa in scena e sui caratteristi che ha a disposizione, centrando il risultato. Glazer preferisce non eccedere in momenti troppo drammatici e sanguinolenti, ma punta sulla suspence del non visto e su quella interiore dei personaggi In sintesi Solida e coerente miscela di commedia, dramma e gangster-movie. La regia è sicura ed ispirata, gli attori tutti bravi, a cominciare dal protagonista Ray Winstone. Un po più di originalità nel delineare le situazioni non avrebbe forse guastato, ma non rovina il godibile risultato dinsieme. Il giudizio Una pellicola bizzarra e piuttosto divertente, da vedere per alcuni spunti il masso che cade in piscina allinizio – e per la bella prova dattori, su cui spiccano il maniaco Ben Kingsley e il bravissimo Ray Winstone. Nulla di nuovo, ma ottimamente confezionato.

Recensione tratta da film.it

La tavola della salute – Prevenire e curare il cancro con l’alimentazione e le terapie naturali

Posted in Giorno per Giorno with tags , , on 27 gennaio 2014 by Speranza&Rivoluzione™

__________________________________________________

I principi dell’alimentazione preventiva e curativa In primo luogo dobbiamo evitare di intossicarci ulteriormente prediligendo alimenti biologici privi di sostanze chimiche estranee e tossiche come pesticidi, erbicidi, concimi chimici oltre a tutti i molteplici additivi alimentari come i conservanti, coloranti, edulcoranti che, oltre a mascherare le carenze organolettiche dei cibi di pessima qualità, presentano frequentemente un’azione cancerogena.

Inoltre è sempre meglio scegliere i cibi integrali, specie i cereali, che sono ricchi di minerali, fibre e acidi grassi essenziali, sostanze in grado di apportare quei micronutrienti dei quali il nostro corpo ha un disperato bisogno. Ci sono molti alimenti di uso pressoché quotidiano che, oltre a soddisfare le condizioni riferite in precedenza, possiedono anche una vera e propria azione anticancro. Parliamo della famiglia delle Crucifere e Brassicacee cioè i cavoli, i broccoli, i cavolini di Bruxelles, il crescione, le rape, la verza ecc. che attraverso alcune sostanze in essi contenute (isotiocianati, ditioltioni, indolo-3-carbinolo), sono in grado di sviluppare un’azione antitumorale diretta, un’azione antiproliferativa, e un’altra disintossicante dai carcinogeni assunti.

Altri alimenti solforati (detti così in quanto contengono zolfo organico, fondamentale per i nostri meccanismi di difesa) sono quelli appartenenti alla famiglia delle Alliacee come l’aglio, la cipolla, il porro, lo scalogno, l’erba cipollina, che rivestono un ruolo protettivo contro i tumori estremamente potente ed efficace. È necessario aggiungere che tutti questi ortaggi, per esplicare pienamente la loro azione, devono essere consumati crudi o, in alternativa, cotti brevemente al vapore per preservare i loro principi attivi che sono frequentemente termolabili.

Inoltre i frutti di bosco (lampone, mirtillo rosso e nero, ribes, ecc.) sono ricchi di sostanze anticancro efficaci come l’acido ellagico, fenilico e clorogenico, inoltre contengono dei pigmenti ad azione antiossidante.

Gli stessi agrumi (arance, limoni, mandarini, ecc.) sono ricchi di polifenoli e flavonoidi e mostrano interessanti proprietà in campo oncologico. È nota, infatti, la relazione tra l’abbondante consumo di agrumi freschi ed il basso rischio di sviluppare tumori specie quelli a carico dell’apparato digerente.

Gli stessi legumi (fagioli, ceci, lenticchie, piselli, cicerchie, fave, soia, ecc), un tempo validi sostituti della carne, dovrebbero, a buon diritto, tornare ad esserlo. La ricchezza in principi antinutrizionali di questi alimenti (come i fitati e gli inibitori delle proteasi) ne ha evidenziato un’inedita azione anticancro. La combinazione dei cereali integrali con i legumi è sopravvissuta indenne nei secoli e può essere considerata uno dei punti di correttezza nutrizionale dell’antica dieta mediterranea famosa per gli effetti positivi sulle malattie cardiovascolari e degenerative tumorali.

Con questi alimenti si può sicuramente imbandire una tavola salutare ed economica, escludendo o riducendo drasticamente il consumo di proteine animali, specie quelle derivate da carni e latticini. Infatti la celebre dieta mediterranea antica, riscoperta e valorizzata in tempi più o meno recenti, possedeva sicuramente un’azione antinfiammatoria e protettiva dall’insulinoresistenza, con conseguente riequilibrio metabolico e protezione dallo stress ossidativo. Essa era composta fondamentalmente da cereali integrali, pasta di grano duro, legumi, verdure non amidacee, olio di oliva, frutta, semi oleosi come olive, mandorle, noci, nocciole e, a seconda della possibilità o della collocazione geografica, alcune quantità di pesce appena pescato.

La dieta mediterranea, in uso nei paesi dei quali anche l’Italia fa parte, da simbolo di correttezza nutrizionale è approdata, dopo infiniti stravolgimenti, alla nostra alimentazione industriale moderna con le conseguenze che tutti conosciamo. La dieta occidentale moderna, infatti, si compone prevalentemente di pane e cereali raffinati, carni, salumi, formaggio, burro, margarine, patate, zucchero e dolciumi. L’acqua o il poco vino rosso sono stati sostituiti dalle innumerevoli bibite gasate, colorate, dolcificate o dai superalcoolici e dagli alcoolici da supermercato (birre e vino nei cartoni), dei quali molto spesso si abusa.

Le sostanze chimiche contenute negli additivi alimentari, oltre a essere direttamente cancerogene, spesso fungono da interferenti endocrini sulla sintesi, secrezione e trasporto degli ormoni naturali del nostro corpo, predisponendolo a un ulteriore fattore di squilibrio. Per questi motivi risulta fondamentale vigilare sulla corretta alimentazione della nostra famiglia e dei nostri bambini, i quali sono ancora più esposti all’azione nociva dell’alimentazione industriale moderna e rappresentano spesso il bersaglio preferito per promuovere la maggior parte dei cibi spazzatura.

Si può completare la nostra tavola della salute con l’uso frequente di altri alimenti come la curcuma, conosciuta da millenni e apprezzata oggi per le sue proprietà antinfiammatorie e antitumorali, il tè verde, da consumare frequentemente durante la giornata con i suoi polifenoli anticancro e l’azione antiossidante, i funghi medicinali, a cominciare dai nostri comuni champignons (agaricus bisporus), per finire con quelli di origine orientale dotati di spiccate doti di prevenzione e cura dei tumori e utilizzati, talvolta, in forma concentrata, anche dalla medicina convenzionale, in associazione ad alcuni chemioterapici per potenziare l’azione di questi ultimi e ridurne, al contempo, gli effetti collaterali. Anch’essi dovrebbero essere usati crudi.

La tavola della salute

Dottor Paolo Giordo

Continua su: disinformazione.it

 

Senza parole…

Posted in Arte Visiva, Giorno per Giorno with tags on 2 gennaio 2014 by Speranza&Rivoluzione™

Aanno sistema

Feliz (eng)Aňo

Posted in Arte Visiva, Giorno per Giorno with tags , , on 29 dicembre 2013 by Speranza&Rivoluzione™

Feliz eng-Ano

______________________

Bienvenido

2014

_______________________

Più che Web-Tax direi TARLI IN TESTA!

Posted in Giorno per Giorno with tags , on 29 dicembre 2013 by Speranza&Rivoluzione™

Per fare il politico basta conoscere qualcuno…Qualcuno influente. Qualcuno con i soldi. Non é una questione di idee o di proposte ma solo di conoscenze altolocate altrimenti come si spiegano certi obrobri che si fa fatica a definire leggi come la così detta web-tax (o Google-tax)? L’unica motivazione logica e’ che certi politici devono ricambiare i favori ricevuti.. Devono in sostanza ripagarsi la poltrona. In attesa di un giudizio della commissione europea in merito, le ricordiamo Signor “politico di turno” che attendiamo (ancora) una nuova legge elettorale da gente come lei capace solo di “fiumi di parole”. Pensate alla gente comune invece che ai soliti noti.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/28/webtax-una-storia-di-ordinaria-malademocrazia/826407/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: