Terra di SUD, terra di SUD… Terra di confine, terra di dove finisce la terra.


________________________________________________________________________________________________________________

Vieste è la città più orientale del promontorio del Gargano nella provincia di Foggia. Fa parte del Il Parco nazionale del Gargano è stato istituito con l’articolo 34 della legge 6 dicembre 1991 n. 394. Si estende per 118.144 ettari (una delle aree protette più estese). Fanno parte del parco le quattro isole Tremiti (riserva marina).I Comuni compresi nel suo territorio sono: Apricena, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Lesina, Mattinata, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, Peschici, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico, Serracapriola, Vico del Gargano, Vieste. All’interno del parco si trova la Foresta Umbra. La città, negli ultimi anni ha avuto un notevole sviluppo turistico, in grado da offrire oggi il meglio in termini di paesaggi e di servizi come: villaggi, campeggi, alberghi, residence, case vacanza, Agriturismo e Bed&Breakfast, mentre c’è solo l’imbarazzo della scelta per impegnare il tempo libero, tra i numerosi locali di ritrovo, i Lidi, le discoteche, i pub, le pizzerie, e i Ristoranti. I dintorni di Vieste si distinguono per la presenza di diverse attrattive turistiche di enorme interesse geografico, storico, ma anche religioso. Vieste è sempre stata un punto di riferimento di primo piano per i collegamenti con le Isole Tremiti, situate poco lontano a nord della costa. Il Porto turistico di Vieste permette, mediante motonavi ed aliscafi, escursioni alle grotte marine situate lungo la costa sud del litorale viestano, alle Isole Tremiti ed in Croazia. Esiste la possibilità di effettuare vari tipi di escursioni, per gli appassionati di trekking, mountain bike o quad, nella Foresta Umbra, nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, che costituisce un patrimonio biologico inestimabile per l’Italia del Sud. La necropoli paleocristiana “La Salata”, situata ad est della cittadina, è una delle più antiche e caratteristiche del bacino mediterraneo. Il santuario di Santa Maria di Merino, recentemente dichiarato Concattedrale, situato poco lontano da Vieste, rappresenta da sempre uno dei più importanti luoghi di culto per i viestani ed i fedeli in pellegrinaggio per la Via Matris con Confessione e Comunione acquistano l’Indulgenza parziale. Nel corso dei millenni il mare ha scavato le roccie calcaree del Gargano creando alcune tra le più suggestive grotte del litorale e generando formazioni rocciose dalle forme più svariate e bizzarre. Ne sono esempi particolari il Pizzomunno e l’Architiello, scavato dall’erosione presso la strada per Pugnochiuso a sud di Vieste. Tra le grotte più suggestive troviamo la grotta sfondata, quella due Occhi, la grotta Rotonda, dei Pipistrelli, del Serpente, la Viola e la Smeralda. Lungo la costa è possibile ammirare alcune tra le antiche installazioni da pesca, provviste di lunghi bracci in legno che sostengono una rete e molti di essi completamente ristrutturati e addirittura funzionanti, altri adibiti a ristorante.

____________________________________________________________________________________________

Trabucco

____________________________________________________________________________________________

Peschici è una località turistica che sorge in splendida posizione su una rupe a picco sul mare (Peschici vuol dire proprio ‘a picco sul mare’!). Sueripolo vi si stabilì nel 970 con una comunità di Schiavoni affiancata da una colonia dalmata per fronteggiare l’avanzata saracena. La posizione strategica, la fortificazione normanna eretta intorno al castello e le torri di avvistamento lungo la costiera, resero inespugnabile la città. Considerata per la sua bellezza “Perla del Gargano”, oggi Peschici sorprende con il dedalo di viuzze del borgo antico, l’intenso profumo dell’entroterra e la suggestiva atmosfera dell’incantevole litorale. Meta di turismo internazionale, la città offre ottimi alberghi, campeggi attrezzati, residence e villaggi. Da visitare il Castello normanno, la Torre del Ponte e la Chiesa di S. Maria delle Grazie. Perché venire a Peschici. Per le grotte meravigliose e le baie. Per le spiagge dorate. Per la selvaggia Zaiana. Per il graziosissimo centro storico che in estate pullula di negozietti di souvenir e di artigianato locale.

_____________________________________________________________________________

tramonto zaiana

Speranza&Rivoluzione™ ©2013

 

VIENI A BALLARE IN PUGLIA !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: