K I L L S H O T : Un colpo un morto, non è fortuna solo abilità


Dal romanzo di Elmore Leonard al film…

 

_______________________________________________________________________

I coniugi in crisi matrimoniale Wayne(Thomas Jane) e Carmen Colson(Diane Lane) sono sul punto di lasciarsi. Un giorno come gli altri, nell’agenzia immobiliare dove lavora lei, i due vengono presi in temporaneo ostaggio da due criminali: il primo, Falco Nero(Mickey Rourke) e il secondo, il giovane Richie(Joseph Gordon Levitt). Falco però si accorge che gli ostaggi non sono i loro bersagli ma nel loro tentativo di fuga, i due killer vengono disarmati da Wayne che successivamente fugge con Carmen. I coniugi vengono esportati nel Missiouri per ordine dell’FBI mentre i due killer escogitano un piano per vendicarsi. Tratto da un romanzo del 1989, una trasposizione cinematografica dallo stile televisivo, ma non per questo da considerarsi inferiore alle aspettative. Infatti il regista John Madden(Sheakspeare In Love) punta tutto il potenziale di Killshot nelle interpretazioni, nei dialoghi e in alcune incursioni nel genere thriller con lo scopo evidente di indiziare il film in una specie di gioco/ricatto escogitato proprio da Falco Nero(un interessante e bravo Mickey Rourke). La pellicola parte con un proloco e continua alternando dialoghi a presentazioni dei vari personaggi, tra cui anche Donna(Rosario Dawson), la fidanzata di Richie. Va però anche detto che Madden eccede un pò troppo nei dialoghi spesso trattanti la situazione sentimentale dei Colson. Il film in sè, presenta degli alti e bassi(in senso narrativo) ma il ritmo lento è prontamente rimpiazzato nelle successive sequenze. Una frase che descriverebbe Killshot potrebbe essere:’Un thriller dai buoni dialoghi e da personaggi e recitazioni interessanti’. Come decreterebbe il pubblico(in relazione a qualche personaggio) al riguardo di Richie, figura odiosa e inutile, forse nata per dimostrare agli spettatori il carattere del suo nuovo braccio destro; appunto l’antagonista Armand, detto Falco Nero. Dialoghi, attori e recitazioni a parte, il film di John Madden è un discreto thriller, giocato con le componenti citate prima e con un finale non troppo prevedibile e che, fortunatamente, si mantiene in una atmosfera di costante tensione fino ai credit finali.

di wynorski guiaz ’80s

Tratto da: My Movies

Differenze tra film e libro

La sceneggiatura di Hossein Amini introduce numerose e sostanziali variazioni alla trama originale di Leonard:

  • Armand Degas nel romanzo viene definito Blackbird, ovvero merlo.
  • Nel romanzo Carmen e Wayne Colson non sono separati ma hanno una relazione molto solida, sebbene messa a dura prova dall’intervento dei due criminali.
  • Lo scontro a fuoco finale nel libro non esiste.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: