IOS – ”Isola dell’Amore”


________________________________

________________________________

Ios è un’isola dell’arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo in Grecia. Non vi è una teoria certa sull’origine del nome “Ios” ma la più accreditata sostiene che derivi dal termine “Ion” che significa “pietra” che poi è stato. trasformato in “Ios”. Altre teorie più scherzose coniate dagli affezionati turisti dell’isola dicono che Ios stia per “Irish Over Sea” (irlandesi oltre mare) per attirare l’attenzione sulla massiccia presenza di turisti irlandesi oppure “Island Of Sex” (isola del sesso) che si avvicina di più alla storica definizione di Ios come dell’”Isola dell’Amore”.

IoS misura una superficie di circa 108 km² (l’isola misura circa 17 km in lunghezza e 7 km in larghezza) seppure gli abitanti (quasi 2000 durante l’anno) si concentrino quasi esclusivamente nel Villaggio (Chora), al Porto (Yalos o “Limani”) e, in maniera un po’ più ridotta, a nella zona di Mylopotas.

Essendo un’isola sprovvista di aeroporto (il più vicino si trova a Santorini) l’unico modo per raggiungerla è via mare grazie ai traghetti che fanno scalo nel piccolo porto ricavato in una strategica insenatura dell’isola (sulla parte ovest dell’isola) che rende il mare in quella zona abbastanza calmo anche nei giorni di meltemi particolarmente forte e che offre a tutti quelli che raggiungono (o abbandonano) l’isola l’affettuoso saluto della piccola chiesa di Sant’Irene (Agia Eirini), che ogni affezionato di Ios identifica con l’arrivo a destinazione.

___________________________________

Chiesa di Sant’ Irene

___________________________________

La vita notturna di Ios è probabilmente l’aspetto più famoso dell’isola. La quasi totalità di locali di Ios si contentra nelle strette viuzze di Chora, il paese abbarbicato sul colle che domina il porto dove i turisti girano in continuazione tra decine e decine di locali alla ricerca di divertimento.

___________________________________

Spiaggia di Koumbara

___________________________________

Questa piccola isola offre ben 32 spiagge di cui solo tre attrezzate turisticamente mentre le atre sono lasciate “selvagge” in tutta la loro incomparabile bellezza. Tutto intorno, sui dolci pendii delle montagne, si adagiano le tante casette bianche a cui si alternano i campanili e le cupole delle chiese dal caratteristico colore azzurro.

Testo tratto da Wikitravel

__________________________________

Spiaggia di Pikri Nero

 __________________________________

Mare di Pikri Nero

__________________________________

 Buon  Viaggio!

Spritz Greco!!!

____________________________________

Speranza&Rivoluzione©Picture-2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: