Sardegna – CAGLIARI


__________________________________

____________________________

Capoluogo della regione e importante porto al centro del Golfo degli Angeli, Cagliari si è sviluppata ai piedi della collina di Castello, il quartiere pisano-aragonese. Furono i Fenici, nell’VIII-VI secolo a.C., a scegliere la riva orientale della laguna di Santa Gilla come approdo per rifornire le navi nelle rotte tra Libano e Penisola iberica. Kàralis, che significa città rocciosa, diventò presto uno dei centri commerciali più importanti del Mediterraneo. A dare a Cagliari l’aspetto attuale furono i Pisani, che risiedevano al Castello. Ai Sardi, cui era consentito l’ingresso solo durante il giorno, erano riservati i borghi murati di Stampace e Villanova, oggi quartieri centrali. Nel 1862 le fortificazioni vennero abbattute. La città moderna, circondata su tre lati dal mare e dagli stagni, si è espansa solo verso nord. Castello, il quartiere più antico della città, protetto da mura, racchiudeva i palazzi dell’aristocrazia e la Cattedrale. Ha un andamento a fuso, con tre strade parallele che lo attraversano da sud-est a nord-ovest. Al centro, piazza Palazzo su cui si affacciano la Cattedrale di Santa Maria, il Palazzo Arcivescovile, l’ex Palazzo della Città e l’ex Palazzo Reale; a fianco della Cattedrale, la Chiesa della Speranza. Da visitare anche la Cittadella dei Musei, moderno complesso di edifici ricavato dall’Arsenale sabaudo, sull’area dove sorgeva la cittadella spagnola. Ospita il Museo Archeologico Nazionale, il Museo Siamese Cardu, la Pinacoteca Nazionale. Una terrazza panoramica permette di ammirare i quartieri orientali della città. Attorno a Cagliari si sviluppa una rete di stagni e paludi che ospita una ricca fauna. Sul lato occidentale del Golfo degli Angeli si incontra lo stagno di Santa Gilla, con le antiche saline di Macchiareddu. A oriente della città, si trova lo stagno di Molentargius, ottimo rifugio per una ricchissima fauna.

____________________________________________________


_____________________________________________________

Poco oltre, lungo la costa, si trovano gli specchi d’acqua di Simbirizzi e di Quartu, ai cui margini è cresciuta notevolmente la città di Quartu Sant’Elena. Al centro dell’abitato due interessanti chiese romaniche: Santa Maria di Cedola e San Pietro del Ponte. Una tipica abitazione campidanese ospita circa 5.000 reparti etnografici di vario genere: si tratta del Museo “Il ciclo della vita”, nato nel 1998, il cui tema è l’analisi delle fasi fondamentali della vita dalla nascita alla morte, secondo lacultura tradizionale sa

_________________________________

___________________________________________

La costa a sud di Cagliari è una delle più  spettacolari e meglio conservate dell’isola. La natura regna selvaggia su buona parte del versante orientale del Monte Arcosu. Le strade corrono all’nterno, pertantoil modo migliore per visitare le coste  raggiungerle dal mare, Un mare che vi lascierà senza fiato per la sua trasparenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: