America Guerrafondaia


La Guerra in Iraq causa ancora molti morti ma l’America già prepara la prossima guerra! Che l’economia americana sia diventata guerra dipendente?!!? Se U.E. permetterà anche questa guerra preventiva allora l’ANARCHIA sarà il male minore che l’umanità potrebbe trovarsi costretta ad affrontare.


In programma l’invasione dell’Arabia Saudita Maurizio Blondet 05/11/2005 – www.effedieffe.com

WASHINGTON – L’occupazione militare dell’Arabia Saudita è stata prospettata in USA a livello ufficiale: in un’audizione, il 26 ottobre, della Commissione Forze Armate della Camera bassa (House). Lo scenario dell’invasione è stato delineato da Michael O’Hanlon, analista principale della Brookings Institution (una «fondazione culturale» considerata liberal) (1). «Come devono rispondere gli Stati Uniti se un colpo di Stato, probabilmente di natura fondamentalista, abbatte la famiglia reale in Arabia Saudita?», ha chiesto retoricamente O’Hanlon: «questo evento solleva lo spettro di un collasso dell’economia del petrolio». L’Arabia Saudita è infatti il primo produttore mondiale di greggio (9 milioni di barili al giorno) e il massimo fornitore di petrolio agli Usa (1,6 milioni di barili al giorno). Secondo l’analista della Brookings, la «risposta» deve consistere nello spiegamento di tre divisioni dell’esercito, appoggiate da caccia e da aerei-radar (2). Nell’insieme, l’operazione esigerà 300 mila uomini. Che non si sa bene dove il Pentagono troverà, visto che non riesce né ad aumentare né a svincolare i 150 mila uomini che ha in Iraq. L’Arabia Saudita conta 200 mila uomini in due forze armate distinte, l’esercito e la Guardia Nazionale (quest’ultima la forza pretoriana della famiglia reale). Ma si tratta di forze la cui efficacia non è mai stata provata, e che probabilmente si dividerebbero, battendosi l’una contro l’altra in caso di disordine, perché sono leali a due diversi gruppi della famiglia saudita. L’audizione alla Camera segue decine di sedute informative sulla situazione saudita che datano almeno dal 2002. Maurizio Blondet Note.

Note
1)  La Brookingsè di fatto la più antica delle fondazioni «culturali»: nata nel 1916 per influire sulla politica americana, è finanziata da gruppi d’interesse economici privati (e collegata alla Rockefeller Foundation). Sei presidenti USA sono stati soci (e promossi alla carica) dalla Brookings. Oggi ne fa parte Mario Draghi: questo funzionario del Tesoro è stato premiato, per aver condotto le privatizzazioni in Italia in modo che è piaciuto ai miliardari anglo-americani, con la vicepresidenza della Goldman Sachs, ramo internazionale.

2) « US fears prospect of Saudi coup, weighs invasion plans», World Tribune, 2 novembre

Annunci

6 Risposte to “America Guerrafondaia”

  1. Claudia Says:

    Ciao…mi piace molto il tuo blog…passa da me se ti va…hola!

    Mi piace

  2. Ģїữşỹ Says:

    Ciao!Ho visto la foto del cane fantasma che hai sul blog..penso che sia 1 fotomontaggio credo..su internet se ne trovano tante..kissà!Cmq grazie x avermi aggiunta ai tuoi blog amicifarò anke io altrettanto!Sper che ci sentiremo al + presto!kissss^^Giusy^^:-)

    Mi piace

  3. grazie di essere passato da me.. Bacius…Carola Cool

    Mi piace

  4. Claudia Says:

    Si penso ke siano davvero questo l\’amore e l\’amicizia!!Cmq hasta siempre!!Mi piace molto la frase: speranza e rivoluzione!ciao

    Mi piace

  5. Non è mia abitudine cancellare gli interventi di nessuno figuriamoci poi quello di un "compagno"!!!!!….scherzo…cmq in questi giorni sto cercando di rivoluzionare l\’interfaccia del blog non so forse ho combinato qualche casino…mi spiace!!!Lolli

    Mi piace

  6. aspetta un attimo….ma il tuo commento è sull\’altro intervento quello del 10 novembre su Falluja…alllora non sono io ad essere sbadata…..oppure ne avevi fatto un altro?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: